Morire per gioco

Release Date:

Gli imperatori offrivano spesso grandi spettacoli pubblici ai cittadini romani per assicurarsi il loro consenso: corse di carri, battaglie navali, esecuzioni di criminali, cacce con bestie feroci e così via. Ma nell’immaginario collettivo - riflesso da libri, film e persino videogiochi - spiccano gli scontri dei gladiatori nei giganteschi anfiteatri, a cominciare naturalmente dal Colosseo, dove decine di migliaia di spettatori accorrevano per ammirare i combattenti più famosi e veder scorrere il sangue. Patrizia Arena racconta l’importanza di questi spettacoli nell’antica Roma, tra religione e vita politica. Luca Fezzi lega le origini dei combattimenti tra gladiatori ad antichi riti funebri. Si sofferma poi sul loro reclutamento, sull’addestramento in apposite scuole e sulle tecniche di combattimento. Giovanni Brizzi propone una nuova interpretazione della figura di Spartaco, un gladiatore a capo della rivolta degli schiavi nell’Italia meridionale. Infine Dario Battaglia, appassionato di rievocazioni storiche, racconta cosa si prova a indossare armi e armature sulla sabbia dell’arena.

Morire per gioco

Title
Laser
Copyright
Release Date

flashback